Dato l’interesse dei partecipanti al webinar tenutosi lo scorso 23 aprile, andato sold out in poche ore, torniamo a parlare del tema più dibattuto del momento.

In streaming il giorno 8 maggio l’Avv. Nicola Fabiano, Presidente dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali di San Marino, illustrerà il tema: “Contact tracing app: il quadro normativo europeo e la disciplina italiana”.

Nel corso del webinar, dopo una descrizione della cornice europea del complesso e frammentato rapporto tra tracing (o tracking) apps e tutela dei dati personali, l’avv. Fabiano fornirà una chiave di lettura della soluzione giuridica e tecnologica adottata dal Governo Italiano per il contrasto del CoViD-19 e ci illustrerà la posizione assunta sul tema dal Garante Italiano.

L’evento è organizzato in collaborazione con CINFOR, Centro per l’informatica e l’innovazione forense dell’Ordine degli Avvocati di Foggia e con Privacy Italia.

L'Ordine degli Avvocati di Foggia ha riconosciuto due crediti formativi per gli avvocati. Ogni partecipante può comunque chiedere l'attestato di partecipazione all'evento.

Introdurranno l'evento l'Avv. Gianluca Ursitti, Presidente dell'Ordine degli Avvocati di Foggia, e l'Avv. Ugo Carlo Di Nicolò, Presidente di UNIDPO

È necessaria la registrazione tramite il seguente collegamento.

Il numero dei posti disponibili è limitato.

L’evento sarà registrato al fine di assicurarne il buon funzionamento e documentare le presenze per il rilascio dei crediti formativi.

 

Data:                             8 maggio 2020

Ora inizio:                     16,00

Durata stimata:             2 ore

Relatore:                        Nicola Fabiano

Titolo:                           Contact tracing app: il quadro normativo europeo e la disciplina italiana

Piattaforma:                  Zoom Webinar

Organizzazione             CINFOR, UNIDPO, Privacy Italia

Crediti formativi avv.:    2

Ente erogatore:             Ordine Avv. Foggia

A seguito del grande riscontro ottenuto dall'evento di ieri, che ha fatto registrare il tutto esaurito in meno di 48 ore, UNIDPO è lieta di confermare, come già preannunciato durante il webinar, che questo è soltanto il primo di una serie di eventi parte di un ciclo di incontri formativi che è tuttora in fase di ampliamento e programmazione.

Tra l'altro, tenuto conto del volume di richieste che ieri non è stato purtroppo possibile soddisfare, stiamo valutando la possibilità di replicare l'evento.

Nell'immediato ne richiamiamo, a beneficio di tutti, i temi, magistralmente trattati dall’Avv. Nicola Fabiano, Presidente Autorità Protezione Dati Personale San Marino, e che possono essere ritrovati negli articoli citati e pubblicati nel suo blog  NICFAB.IT.

 

A firma dell'Avv. Nicola Fabiano

 

A firma del Prof. Luciano Floridi

 

Le slide utilizzate dal relatore saranno messe a disposizione di tutti i partecipanti.

La registrazione del webinar sarà messa a disposizione degli associati UNIDPO.

 

N.B.: Tutti i partecipanti che intendono fruire dei crediti riconosciuti da INTERTEK, ai fini del mantenimento della certificazione UNI 11697, sono invitati a chiedere l’attestazione a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.(l'erogazione dei crediti è un servizio riservato agli associati UNIDPO).

Care Associate, cari Associati,

UNIDPO e Privacy Italia sono liete di invitarvi all'evento "Contact tracing e privacy: sovranità digitale europea senza etica", programmato per giovedì prossimo alle ore 17.30.

Il prestigioso relatore è il Presidente dell'Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali, avvocato Nicola Fabiano.
Modera il dottor Raffaele Barberio, fondatore e direttore responsabile presso Key4biz e Presidente di Privacy Italia.

L'evento è accreditato presso Intertek. La partecipazione al webinar dà diritto a 3 crediti formativi per il mantenimento della certificazione UNI 11697 ai soci UNIDPO in regola con il versamento delle quote associative.

Agenda:
- Benvenuto e presentazioni (il collegamento sarà attivo già dalle ore 17.15 per facilitare gli accessi)
- Relazione del Presidente Fabiano (17.30 - 18.15)
- Conclusioni e domande dei partecipanti (18.15 - 18.30)

Per iscriversi cliccare su questo testo.

Al termine dell'iscrizione si riceverà una email di conferma con informazioni su come partecipare al webinar.

 

Segnaliamo questo interessantissimo contributo della nostra Consigliera Avvocato Antonietta Confalonieri.

Osserviamo che Antonietta, solita a portare il gonfalone dei Diritti Umani, è stata mediaticamente investita del ruolo di Vice Presidente, titolo che, per questa occasione, l’ufficio di Presidenza e il Consiglio Direttivo trasformano in vessillo della consapevolezza nella tutela del diritto alla protezione dei dati personali, ai tempi di CoViD-19.

Qui l'articolo di Antonietta.

Con il nuovo provvedimento governativo del 6 aprile 2020, è evidente che il momento di ritorno alla normalità è ancora lontano. Rendiamo, perciò, pubblica la decisione del Consiglio Direttivo UNIDPO di rinviare il PRIVACY DAY UNIDPO 2020, già previsto per la fine di maggio e volto a celebrare le date del 25 maggio e del 26 maggio, i compleanni del GDPR e di UNIDPO.

Rimarchiamo nuovamente che l'evento è soltanto rinviato, a data e luogo da destinarsi:  Nondimeno il Direttivo sta valutando l'ipotesi di celebrare comunque queste due date così significative con un evento via web.

Il PRIVACY DAY resta per noi un appuntamento fondamentale, perché sempre di più sta emergendo la consapevolezza del valore del diritto alla protezione dei dati personali. Il periodo che stiamo vivendo ha mostrato a tutta la società l’importanza del digitale e ha evidenziato quanto sia essenziale la tecnologia.

E’ pur vero che, come ha recentemente ricordato l’avv. Nicola Fabiano, “[...] le soluzioni tecnologiche prima del concreto sviluppo dovranno aver superato, già in sede di progettazione, le opportune valutazioni relative alla conformità con il principio ex art. 25 GDPR (Data protection by design and by default). Inoltre, la stessa soluzione tecnologica dovrà garantire che siano trattati solo i dati personali necessari per ogni specifica finalità del trattamento per impostazione predefinita.” (qui il link all'articolo completo).

Non a caso "Il GDPR afferma chiaramente che il trattamento dei dati personali deve essere finalizzato al servizio dell'umanità” era la citazione preferita di Giovanni Buttarelli.